​La sedazione cosciente

Pubblicato il 25/09/2018


La sedazione cosciente è una tecnica innovativa sempre più frequente tra i pazienti che hanno paura di sottoporsi a trattamenti odontoiatrici. Questa soluzione consente di dire addio a fastidio, dolore e paura, favorendo la serenità del paziente e il buon lavoro del dentista. La sedazione cosciente non prevede effetti collaterali o allergie e questo consente di applicarla soprattutto ai bambini, senza impedimenti o controindicazioni. Questa tecnica di sedazione è consigliata ai pazienti ansiosi, che soffrono di attacchi di panico o che hanno vissuto un’esperienza traumatica dal dentista.È però sconsigliata alle donne nei primi 3 mesi di gravidanza, ai tossicodipendenti, ai pazienti in cura antidepressiva e affetti da infezioni polmonari e gravi degenerazioni mentali.

La sedazione cosciente in odontoiatria, conosciuta anche come analgesia sedativa, è una delle tecniche più innovative utilizzate in questo settore. Importata in Italia negli ultimi anni ha già conquistato una larga scala di pazienti, ormai fiduciosi e meno intimoriti delle cure odontoiatriche. E’ frequente tLra i pazienti la paura di sottoporsi ad un trattamento odontoiatrico ma, spesso, accade che, prima ancora di essersi sottoposto a tale trattamento, si è impauriti, o comunque agitati, alla sola vista di un trapano o qualsivoglia arnese utilizzato dal dentista. Nella nostra cultura, infatti, il dentista non è inquadrato nella giusta prospettiva, e cioè come colui che ha una precisa missione da compiere, quella di mantenere e favorire l’igiene e la salute orale, ma viene piuttosto scambiato come la causa dei mali, il dolore dei dolori, un’esperienza da dimenticare il prima possibile, perché, quasi sempre, il dolore prevale sull’importantissimo compito svolto dal dentista. Da oggi, però, puoi dire addio al dolore, al fastidio e alla paura da dentista: arriva la sedazione cosciente. L’innovativa tecnica della sedazione cosciente è in grado di favorire la serenità dei pazienti.

Sedazione cosciente

La quasi totalità dei pazienti che devono sottoporsi a trattamenti chirurgici, riferisce di avere ansia e paura prima di un intervento. E’ assolutamente normale, non bisogna vergognarsi. La paura di sentire dolore o più in generale una paura non ben definita che, in casi gravi arriva ad essere una vera e propria fobia, causa nell’organismo risposte quali l’aumento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa, sudorazione con liberazione di vari mediatori chimici quali l’adrenalina, che possono mettere il paziente in un grave stato di prostrazione psico-fisica durante l’intervento.

Molti pazienti non si fanno curare o rimandano le cure per anni arrivando in situazioni molto gravi perchè non riescono a vincere questo stato di ansia che dicono essere più forte di loro.

Tale reazione psicologica non è correlata alla personalità del paziente, può colpire i forti di carattere come i deboli, colpisce il sesso femminile quanto il sesso maschile, capitani di industria e le persone più semplici, donne professioniste e comuni casalinghe.

La cosa importante per il paziente è sapere che si può porre rimedio e si può stare bene durante un intervento chirurgico perdendone persino il ricordo.

Prestigiose sedi universitarie hanno istituito master post-laurea in cui si insegna come sedare il paziente. All’estero, soprattutto negli Stati Uniti, la sedazione cosciente del paziente è una pratica di routine, purtroppo da noi in Italia, la sedazione non rappresenta ancora una pratica consolidata per mancanza di sufficienti scuole per la formazione degli operatori.

Per ovviare a questa mancanza ultimamente in Italia sono stati creati team professionali costituiti da chirurghi orali e anestesisti che praticano la sedazione cosciente.

La sedazione cosciente è una tecnica ambulatoriale che permette di ottenere uno stato intermedio tra la veglia e sonno , mediante la somministrazione di farmaci ansiolitici. La sedazione è chiamata è chiamata cosciente perchè il paziente mantiene la coscienza, con capacità di mantenere il contatto verbale, la collaborazione con il chirurgo orale. L’intervento viene condotto in anestesia locale associata ad un profondo rilassamento neuro-muscolare indotto dalla sedazione.

SEDAZIONE COSCIENTE

VOI SOGNATE MENTRE NOI LAVORIAMO

Se condotta in modo corretto, con farmaci appropriati, monitorando tutti i parametri virali durante l’intervento, la sedazione cosciente non presenta rischi per il paziente, tutta via è obbligatoria una visita anestesiologica per-operatoria che ha lo scopo di valutare lo stato di salute del paziente e la tecnica anestesiologica più adatta la caso. Da più di 15 anni utilizziamo con i nostri anestesisti, che seguono anche i chirurghi plastici e maxillo-facciali. Questa procedura ambulatoriale e i pazienti sono estremamente soddisfatti perchè addirittura perdono il ricordo dell’atto chirurgico che non è mai un’esperienza piacevole quando sei completamente sveglio.